Usare la SEO su YouTube

Usare la SEO su youtube

YouTube è una delle piattaforme di streaming video più redditizie, ma ha delle regole piuttosto stringenti, oltre che u

n alto livello di competitività che richiede ottimizzazioni SERP, per il motore di ricerca Google e per poter creare una community attiva.

Iniziare con la SEO per YouTube

Come qualsiasi piattaforma anche YouTube si basa su risultati del motore di ricerca, con fattori di ranking piuttosto stringenti e abbastanza difficili da prevedere.

Bisogna fare in modo che i video si posizionano in maniera ottimale e in modo organico all’interno della piattaforma e nelle SERP di Google.

Nicchia di mercato

La quantità di video caricati ogni giorno su YouTube è enorme. La concorrenza è alta e serve una nicchia di mercato in cui essere autorevoli e definire le buyer personas, cioè il il pubblico.

Impostazioni del canale

Bisogna creare un ambiente adatto per i video e per il tuo pubblico. Una bella foto di copertina delle dimensioni giuste, una di profilo e una descrizione del canale chiara nella sezione informazioni.

Playlist

I video non devono essere messi in disordine, occorrono playlist indicizzate per vedere in maniera continuativa i video e navigare attraverso gruppi tematici.

Trailer

Per un canale è importante la presenza di un trailer che aiuti a capire chi sei e che cosa stai spiegando o offrendo

Ottimizzare SEO e SERP

Keyword research

Gli utenti cercano i video tramite parole chiave. Bisogna effettuare una ricerca per eliminare per stabilire gli elementi di ricerca che vuoi offrire, con strumenti come Google Keyword Planner.

Studiare la SERP

Significa semplicemente dare un’occhiata approfondita ad altri canali che trattano lo stesso argomento e cercare di capire quanto ne valga la pena mettersi in concorrenza.

Keywords

Sono passi fondamentali per qualsiasi SEO Specialist. Bisogna incrementare l’engagement, cioè attirare il pubblico. Serve un titolo che contenga la parola chiave principale.

La descrizione deve riportare informazioni reali sul video e un’indicazione attendibile per attirare il pubblico

Call To Action

Non si deve mai trascurare di suggerire al pubblico di Iscriversi al canale, ai social e altre piattaforme correlate.

Descrizione

Appare anche nello stream di YouTube in base alle query e alle keywords.

Miniatura del video

Serve per attirare l’attenzione del pubblico e si basa su uso dei colori immagine di qualità e attrattività del contenuto.

Tag

Bisogna aggiungere alcuni tag senza eccedere, per attirare le buyer personas sul tuo canale.

Sottotitoli

Sono disponibili quelli automatici di YouTube ma spesso contengono errori. Meglio controllare prima di mettere il video on-line.

Migliorare il ranking

Il contenuto di per sé non è sufficiente per attirare il pubblico. Ci sono alcuni elementi aggiuntivi come la lunghezza del video, che per attirare pubblico deve garantire un buon tempo di visualizzazione.

Commenti, condivisioni e like aiutano e serve un comportamento attivo da parte del caricante per creare una community.

L’iscrizione al canale è importante ma bisogna essere molto attenti a evitare di comprarla con servizi on-line. L’algoritmo se ne accorge e punisce.

Servono quelle organiche, cioè da persone che hanno fatto la visualizzazione del video.

Anche il CTR, i click, sono molto importanti per capire se un video funziona, insieme alle visualizzazioni perché non è sufficiente raggiungere il video, va anche visto.

Anche il traffico proveniente da blog che hanno embeddato il video è importante, perché è linking, ma la fonte deve essere autorevole perché questo funzioni e in questo caso valgono le regole della White Hat SEO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.