Rimedi disfunzione erettile?

Rimedi disfunzione erettile?  Nota come impotenza, la disfunzione erettile è, riportando quanto scrive Wikipedia, l’incapacità del soggetto di sesso maschile a raggiungere e/o mantenere un’erezione sufficiente a condurre un rapporto soddisfacente.

E’ evidente che per soddisfacente si intende un rapporto sessuale che possa portare il partner al godimento e sopratutto che permetta all’uomo di penetrare la donna senza provare dolore e con il pene eretto.

Fortunatamente oggi è possibile utilizzare dei prodotti e dei rimedi non invasivi per chi ha problemi di disfunzione erettile, come le creme che permettono di avere una erezione vigorosa (non per niente, uno degli articoli trovati in rete in cui si parla proprio di una crema dal nome “Vigor Maximo – BIG Caesar” si intitola come avere il cazzo duro).

Le cause scatenanti della disfunzione erettile sono molteplici (stress, ansia da prestazione, cattiva alimentazione, stanchezza, mancanza di eccitazione, patologie cardiache, aterosclerosi, pressione alta, diabete, obesità sono solo alcune delle cause che possono sfociare in problemi di erezione), chiaramente con l’avanzare dell’età prima di avere una erezione potrebbe passare anche parecchio tempo, per poi non avere un risultato soddisfacente.

Una maggiore stimolazione del pene potrebbe aiutare ad avere una buona erezione e mantenerla, ma questa non è una conseguenza dell’invecchiamento ma il risultato di vari fattori legati generalmente all’assunzione di determinati farmaci o problemi di salute (a proposito, sapevi che l’uso del tabacco riduce il flusso del sangue nelle vene e nelle arterie, e che con il tempo questo può condurre a problemi di disfunzione erettile?).

Le persone che soffrono di questo disturbo potrebbero dunque avere un ridotto desiderio sessuale, chiaramente però, prima di consultare un medico, è bene valutare se i problemi erettili sono molto frequenti, se abbiamo problemi di diabete o se abbiamo altri sintomi che non sembrano associati all’impotenza.

Una volta consultato il medico, questo, sicuramente, ci porrà una serie di domande per cercare di capire quali sono le cause scatenanti di questo disturbo, e potrebbero essere necessari anche dgli esami fisici (un esame del pene e dei testicoli, esami del sangue e delle urine, un test di erezione notturno, …).

Come rimedi, cure e terapie possono esserci quelli più semplici (come una crema che aiuta a stimolare l’erezione, ne abbiamo parlato proprio in quest’articolo per maggiori informazioni cliccas ul link presente più sopra) oppure dei farmaci orali, fino ad arrivare a metodi più complessi come le pompe per il pene, le protesi o la chirurgia.

In taluni casi poi  c’è chi consiglia di provare con una consulenza psicologica o modificando il proprio stile di vita (ridurre l’alcol, fare esercizio fisico, perdere peso, smettere di fumare, …).

Infine per quanto riguarda la medicina alternativa alcuni dei rimedi possono essere l’agopuntura, il ginseng rosso coreano, la l-arginina, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.