Gli interventi di Laus nella zona colpita dal terremoto

Il Presidente del Consiglio della regione piemontese, Mauro Laus, si accinge ad affrontare una serie di provvedimenti che saranno utili per poter riuscire a risollevare le sorti delle zone italiane colpite dal sisma.

La proposta di Mauro Laus

Il concetto di paese che collabora e che si unisce nel momento del bisogno, è un argomento che Mauro Laus presidente in carica ha sempre affrontato durante le sue conferenze, dove ha sostenuto vivamente che, differenze tra nord e sud e quelle di altre tipologie, sono assolutamente inutili e tendono a dividere il paese.
Per poter trasformare le sue parole in realtà, ovvero rendere il Paese unito, Laus ha pensato di creare, almeno come primo tipo di procedimento, un fondo che verrà destinato ovviamente alla ricostruzione e all’acquisto di attrezzature di lavoro per le zone colpite dal terremoto.
Il Presidente Laus non è voluto rimanere con le mani in mano ed anzi, ha cercato di dare il buon esempio, devolvendo una buona somma di denaro per questa causa, in maniera tale che, i tempi di ripresa, possano essere maggiormente veloci.

La forza lavoro del Piemonte

Per Mauro Laus, il solo denaro risulta essere completamente insufficiente per poter riuscire a risollevare una situazione tragica come lo è quella delle zone colpite dal terremoto.
Per poter essere maggiormente attivo e soprattutto per potersi distinguere in maniera positiva, il Presidente del consiglio regionale del Piemonte ha deciso di rivolgersi ai cittadini ed alle imprese che effettuano dei lavori di scavo e costruzione di case e strutture varie.
Il suo appello si è rivolto a tutta la comunità piemontese ma non solo: anche al resto d’Italia Laus ha voluto spiegare che, lavorare tutti assieme per aiutare quella zona del paese, risulta essere essenziale e non deve essere un’azione opzionale, ma quasi obbligatoria.
Questo per poter riuscire a far sentire non solo la propria vicinanza alle persone che, a causa del sisma, hanno perso il lavoro e la casa, ma anche per fare in modo che, quella zona dell’Italia, possa sollevare la testa, volta questa dolorosa pagina della sua storia in maniera rapida e cercare di riprendersi immediatamente.

L’importanza di intervenire

Laus ha spiegato che, chi ha la possibilità di aiutare personalmente le zone colpite dal sisma, deve cercare di dimostrarsi attivo e prestare il suo contributo.
Secondo Laus, se tutti gli italiani compissero anche una semplice azione per aiutare la popolazione devastata da questa catastrofe naturale, la medesima zona potrà riprendersi in maniera maggiormente rapida.
La popolazione italiana deve quindi essere unita per davvero, secondo le parole di Laus, e non solo sulla carta geografica oppure nel concetto di Italia.
Il Presidente, che ha anche inviato diverse squadre di lavoratori, ha continuato cercando di spronare la popolazione stessa, in maniera tale che questa pagina della storia italiana possa essere voltata immediatamente ma non scordata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.